Uomini in bianco

Pubblicato il da Orson

Uomini in bianco

Joseph Ratzinger ha abdicato. Così si dice secondo il protocollo di santa romana chiesa e si dice in latino, lingua ufficiale. Erano quasi 600 anni che non succedeva, da Gregorio XII, anche se il più famoso resta Celestino V, che molti ricordano nello show dantesco e per reminiscenze scolastiche. Entro Pasqua avremo un altro papa, forse anche lui su twitter, o magari su Pinterest o altri social. Si è aperto il toto-causa, quali sono le motivazioni di questa scelta? Malattia, effettivamente negli ultimi 6 mesi non è che Benny avesse una bella cera, complici forse tutti i misteri denominati Vatileaks. Proprio questa situazione è uno dei motivi ricorrenti in classifica, oppure l'attesa per un nuovo scandalo prossimo venturo, che non è che in Vaticano manchino mai. Viene rispolverato quello sulla pedofilia che Benny si è trovato ad affrontare. Faccio una considerazione: la grande maggior parte dei casi di pedofilia ad opera di religiosi è datata prima del 2006, il picco delle denunce fu nel 2004, perchè nessuno ha mai rimproverato a Karol Woytjla di non averli affrontati? Proprio lui, il papa amatissimo, quello dei papaboys, quello più politico, il "distruttore del comunismo", quello che non ha mai speso una parola per le donne, quello che si affacciava con Pinochet dal balcone, mentre per strada il Cile cattolico viveva in una feroce dittatura, proprio quello più mediatico della storia, quello su cui non poteva dir nulla, altrimenti veniva criticato da tutti, giusti anarchici e trozkisti ti rivolgevano ancor la parola. Nessuno sa che Ratzinger ha person una guerra contro alcune lobby all'interno della chiesa. Nessun elogio, non mi sentivo vicino al precedente, ma neanche a questo, però fu lui a rimuovere Navarro Vals, megafono dell'Opus Dei, dal suo ruolo di portavoce vaticano. Però la guerra è stata persa e non sperate di vedere un papa nero e neanche dell'America Latina, cosa che piacerebbe anche a me, magari uno dei rappresentanti della Teologia della Liberazione, di cui Ratzinger fu acerrimo avversario.
Anche la faccenda del fulmine è ben montata per far pensare ad un segno divino, in pochi hanno fatto vedere un'immagine analoga scattata nel 2011. Lasciamo fuori tutto questo e torniamo al gesto, al gesto di un uomo anziano che lascia un incarico perchè non ce la fa, non regge la pressione, la fatica, lo sforzo e restituisce l'umanità. L'umanità del potere, cosa rivoluzionaria in questo paese, segnale importante che dovrebbe far riflettere in questo senso. Per fare cosa poi? Andare in convento. Nessuna vita da nababbo, nessuna orgia selvaggia, come alcuni hanno ipotizzato. In fondo non sappiamo cosa sarà del ritiro di Benny, sicuramente molte riviste non vedono loro di offrire esclusive incredibili e sono pronte a scoop sensazionalistici pagati in moneta frusciante. Ci ricordano sempre che la chiesa non è una democrazia, poi a questo mondo quali siano le democrazione è molto difficile da stabilire, comunque è fatta di uomini.

Commenta il post